finanziamenti

E' opportuno cercare la possibilità di accedere a finanziamenti o bandi tramite rete oppure recandosi dalle associazioni di categoria (artigiani o commercianti) o ancora da alcuni studi di consulenti.
I finanziamenti agevolati prevedono per il richiedente dei procedimenti poco costosi caratterizzati da piani di ammortamento snelli e a tassi d'interesse molto vantaggiosi. I finanziamenti agevolati possono essere sia prestiti finalizzati che prestiti non finalizzati nonché leasing e sono ricollegabili direttamente agli incentivi messi a disposizione dall'Unione Europea ai vari paesi con l'obiettivo di incentivare lo sviluppo delle piccole e medie imprese. I finanziamenti agevolati offrono la possibilità di ottenere elevate somme di denaro in parte totalmente a fondo perduto e in parte invece a condizioni agevolate e quindi vantaggiose.
Non sempre però i finanziamenti possono essere ottenuti perchè è ovviamente necessario essere in possesso di determinati requisiti. Spesso in realtà più che di mancanza di requisiti si tratta di mancanza di esperienza dei richiedenti che non hanno saputo scegliere in modo adeguato la tipologia di finanziamento agevolato adatta alle proprie esigenze.

Proprio per questo motivo si consiglia sempre di affidarsi ad un esperto nel settore che sia in grado di effettuare una ricerca incrociata tra i vari finanziamenti messi a disposizione dei cittadini europei e il proprio progetto.

Riportiamo qui di seguti alcune agevolazioni a titolo di esempio per il mese di giugno 2011

Agevolazioni per le imprese varesine
La Camera di Commercio di Varese promuove nuovi interventi a sostegno degli investimenti delle aziende del territorio effettuati entro il 30 giugno 2011. Le risorse complessive a disposizione ammontano a 650mila euro. Possono presentare richiesta le microimprese e le Pmi con sede nella provincia di Varese. Sono ammissibili le spese per l'acquisto di macchinari, attrezzature e arredi attinenti all’attività svolta; acquisto di attrezzature e programmi informatici; investimenti in attrezzature e programmi informatici per la realizzazione di sistemi di commercio elettronico; implementazione di programmi di ricerca applicata ai prodotti e ai processi produttivi e investimenti tecnologici per la salvaguardia ambientale.
Per ulteriori informazioni… www.lombardia-pmi.it

Ferrara per le donne
Il Comitato per la promozione dell’imprenditorialità femminile costituito presso la Camera di Commercio di Ferrara, in collaborazione con alcune banche locali, ha attivato un’iniziativa per consentire l’accesso agevolato al credito per le imprese “in rosa” che operano in tutti i settori, con sede in provincia di Ferrara. Possono farne richiesta le ditte individuali con titolare donna, le società di persone e cooperative con almeno il 60% di soci donna, le società di capitali con almeno i 2/3 delle quote o azioni detenuti da donne e l’organo di amministrazione composto da donne per almeno i 2/3. Vengono finanziate le acquisizioni di attività preesistente, i progetti innovativi e l’avvio di nuove attività.
Per ulteriori informazioni… www.fe.camcom.it

Le Pmi perugine vanno in fiera
La Camera di Commercio di Perugia supporta le piccole e medie imprese della provincia che partecipano a manifestazioni fieristiche di rilevanza internazionale in programma in Italia. Destinatarie dei finanziamenti sono le piccole e microimprese con meno di 50 persone, con un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 10 milioni di euro e in possesso del requisito di impresa autonoma. Il finanziamento complessivo ammonta a 125mila euro e il termine per la presentazione delle domande è fissato al 31 ottobre 2011. Sono ammesse all’agevolazione solo le partecipazioni a fiere per un importo pari al 50% delle spese ammissibili con un massimale di 2.500 euro.
Per ulteriori informazioni… www.pg.camcom.gov.it

Interventi per lo sviluppo in aree di degrado urbano
Il finanziamento proposto dal Ministero dello Sviluppo Economico prevede interventi predisposti da dieci Comuni (Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Torino, Venezia) per lo sviluppo di iniziative economiche e imprenditoriali in aree di particolare degrado urbano e sociale. I programmi hanno come obiettivo il superamento di situazioni di crisi socio-ambientale sul territorio amministrato. I soggetti beneficiari sono le piccole imprese, comprese le cooperative di produzione e lavoro e le imprese sociali. Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale e finanziamenti agevolato.
Per ulteriori informazioni… www.incentivialleimprese.it/266/

Programma MANUTET II per il Piemonte
Il programma regionale proposto dall’azione di coordinamento MANUTET II prevede agevolazioni per progetti transnazionali di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale nell’ambito manifatturiero. La dotazione finanziaria del presente bando è di 3.000.000 di euro. I soggetti beneficiari sono le Pmi raggruppate in consorzi o associazioni temporanee. I raggruppamenti devono essere costituiti da almeno due imprese di cui almeno una ubicata in Piemonte e almeno una in una delle regioni non italiane o in uno dei paesi stranieri aderenti al bando. Le spese ammissibili riguardano: spese di ricerca industriale, servizi di consulenza, spese generali direttamente imputabili al progetto di ricerca.
Per ulteriori informazioni… www.finpiemonte.it

 



info@cioccolatofranchising.com